Crea sito

Dolci ricordi tinti di Rosso e di Blu: al Sant’Elia, un anno fa…

Un anno è passato da quel Cagliari-Genoa: era l’8 Gennaio ibarboe il Cagliari guidato da Ballardini, che di lì a poco sarebbe stato esonerato per far posto a Massimo Ficcadenti, affrontava il Grifone fresco di cambio di guardia e con un nuovo attaccante, Gilardino, arrivato nel mercato di riparazione dalla Fiorentina.

Un match in cui il Cagliari ha dominato, dall’inizio del match fino al triplice fischio, una gara che ha fatto rivivere il Cagliari che tutti conosciamo, quello vivace, quello rabbioso ma elegante nelle giocate, quello concreto e dai pochi fronzoli. Tre le reti del match, tutte siglate dalla squadra sarda: la prima rete era stata siglata da Larrivey, su rigore fischiato per un fallo su Andrea Cossu, atterrato nell’area. La seconda rete arriva su assist di Cossu, che ancora una volta risulta pedina fondamentale per il vantaggio RossoBlu, il giocatore che sigla il gol è Ibarbo, e che gol! Andrea Cossu, su passaggio dell’allora difensore centrale Michele Canini, mette le basi per il contropiede RossoBlu, passa palla a Ibarbo, che conduce la sfera fino in area e poi batte il portiere del Grifone indirizzando la palla nell’angolo destro della porta avversaria. Un gol stupendo soprattutto per il modo in cui è scaturito: le reti nate da un contropiede sono a dir poco emozionanti, è un crescere di emozioni fino al momento in cui dici: “questo è gol!”, e poi non rimane altro da fare che gioire! Il terzo gol è un’autorete di un avversario, Granqvist, che insacca alle spalle del proprio portiere, e arrotonda così il punteggio della vittoria RossoBlu.

Tutta la squadrà disputò una bellissima partita, giocando come sa fare il vero Cagliari: lo stadio era il Sant’Elia, il periodo lo stesso in cui verrà disputata la partita contro il Genoa questa domenica. Quindi, non resta che eguagliare quel match per cominciare finalmente una striscia positiva di risultati per cominciare a mettere i tasselli utili per avvicinarci al tanto agognato traguardo: la SALVEZZA!

Il Cagliari recupera Pinilla mentre dovrà fare a meno di Cossu, squalificato per due turni dopo l’espulsione rimediata contro la Lazio, e di Agazzi, anche lui squalificato per il medesimo motivo, ma salterà solamente il match contro il Genoa. In porta quindi ci sarà Avramov. Dovrà essere un match sudato e vissuto fino all’ultimo momento, una di quelle partite che lascia senza fiato, perchè ormai bisogna solamente vincere, per riconfermarci e per stupire tutti!!!

IL CAGLIARI NE USCIRA’ DA VINCITORE! I VERI TIFOSI CREDONO IN TE! FORZA CASTEDDU!!!

Tags:, ,

I commenti sono chiusi.