Crea sito
Archivio | Caro Cagliari ti scrivo… RSS feed per questa sezione
calciomercato-cagliari-calcio-2012-logo-rossoblù

“Caro Cagliari, ho un sogno…”

Rubrica “Caro Cagliari” – lunedì 22 luglio 2013 – Blog di una tifosa RossoBlu, di Corinne Erbì

Continua a leggere
calciomercato-cagliari-calcio-2012-logo-rossoblù

“Caro Cagliari, la speranza è l’ultima a morire”

Caro Cagliari, oggi torno a scriverti. Dopo alcuni giorni di forti aspettative per quanto riguarda il gioiellino mai sfoggiato in tutto il suo splendore, ovvero l’impianto di Is Arenas, ecco che tornano le complicazioni e, scusami se ti metto di fronte a quella che credo sia la  realtà, ma credo che la faccenda abbia ormai […]

Continua a leggere
logo-organigramma

“Caro Cagliari, un’altra stagione in Serie A ti aspetta!” del 22/05/13

Caro Cagliari, sarai felice per la significativa Salvezza che sei riuscito ad assicurarti, e noi, fidati, lo siamo ancora più di te. Rivederti in Serie A per il decimo anno consecutivo sarà una forte emozione, una gioia, anche se sappiamo che la permanenza te la dovrai sudare, come sempre. E’ vero, tranquillo, lo so che […]

Continua a leggere
logo-organigramma

“Caro Cagliari” del 13 maggio 2013

Caro Cagliari, eccomi nuovamente, qui a scriverti per cercare forse di chiarirmi le idee, in questo mare di confusione e di prospettive, tra quelle più irraggiungibili e quelle più tangibili. Pare che dovrai ricominciare dal Sant’Elia, da quel campo in cui hai vissuto gioie e dolori della tua vita per quasi 42 anni. Già, ora […]

Continua a leggere
logo-organigramma

“Caro Cagliari…” del 7 maggio 2013

Caro Cagliari, siamo già agli inizi di maggio e tu non hai ancora una casa. Sei senza un tetto ormai da un po’, costretto a vagabondare e a chiedere accoglienza. Tu e i tuoi tifosi sfrattati per dubbi motivi, per congetture che si appoggiano su fili di vetro, tessuti nel peggior modo possibile, fili di […]

Continua a leggere
logo-organigramma

“Caro Cagliari…” del 23 aprile 2013

Caro Cagliari, sembra essere il tuo destino venir schiaffeggiato. Anche domenica le ingiustizie hanno avuto la meglio, obbligandoti a subire una sconfitta che non avresti meritato di certo. In fondo, ci poteva anche stare una disfatta contro la seconda della classe, ma accettare di aver perso a causa dello zampino tratto da parte dei soliti intrichi […]

Continua a leggere